Definito il tracciato lungo della granfondo cicloturistica che la Nuova Sibillini Asd
organizzerà domenica 23 giugno a Caldarola (Mc). Questo misurerà 137
chilometri. Previsti anche un medio di 90 chilometri e un corto di 75 chilometri.

 

8 febbraio 2019, Caldarola (Mc) – Pronto anche il percorso lungo della 29ª Granfondo dei Sibillini –
La Cicloturistica di domenica 23 giugno, che misurerà 137 chilometri (dislivello di 2266 metri) e
che è stato definito dall’organizzazione dopo aver constatato l’impossibilità di tornare ai piani di
Castelluccio di Norcia in quanto la strada che scende dal Pian Grande fino a Castelsantangelo sul Nera
dovrebbe essere riaperta solo a fine anno.
La partenza sarà alla francese dalle ore 7.30 alle ore 9 (ufficiale di gruppo alle ore 8.30) da
Caldarola. I partecipanti toccheranno poi Sfercia, Maddalena, Pievetorina, Massaprofoglio, bivio Muccia,
Serravalle del Chienti, Taverne e Cesi (790 metri di altitudine), da dove inizierà il primo tratto
cronometrato per i tesserati agonisti, che terminerà a San Martino di Serravalle del Chienti. I primi
tremila metri saranno in pianura e porteranno a toccare la chiesa di Madonna del Piano, poi la strada salirà
fino a San Martino (altitudine 897 metri). In totale saranno sei i chilometri cronometrati (dal 52 al 58). Poi si
andrà a Collecurti, Riofreddo, Fematre e quindi lunga discesa di cinque chilometri sino al bivio che porterà a
Visso. Si pedalerà poi sino a Ussita, da dove comincerà il secondo tratto cronometrato per i
tesserati agonisti (chilometro 92, 721 metri di altitudine), che salirà fino a Valico delle Arette
(chilometro 99,7, 1051 metri di altitudine). Dopodiché si andrà a Macereto, Cupi e da lì sino a Sant’Ilario,
dove presso l’agriturismo Le Casette ci sarà il megaristoro, che prevederà anche la grigliata di carne.
Si andrà poi sino a Polverina e da lì si punterà verso Caldarola.
Il medio, invece, misurerà 90,75 chilometri (dislivello di 1354 metri). Dopo la partenza da Caldarola si
toccheranno Sfercia, Maddalena, Appennino, Visso e Ussita (721 metri di altitudine), da dove si salirà sino
a Valico delle Arette (1051 metri di altitudine). Questo sarà il tratto cronometrato per i tesserati
agonisti. Si pedalerà poi sino a Macereto e da lì fino a Sant’Ilario, dove presso l’agriturismo Le Casette
ci sarà il megaristoro, che prevederà anche la grigliata di carne. Si andrà poi sino a Polverina e da lì si
pedalerà verso Caldarola.
Venendo al corto, questo misurerà 75,47 chilometri (1051 i metri di dislivello). Una volta partiti da
Caldarola, i ciclisti toccheranno Sfercia, Maddalena, Appennino, Macereto e Sant’Ilario, dove presso
l’agriturismo Le Casette ci sarà il megaristoro, che prevederà anche la grigliata di carne. I partecipanti
andranno poi a Polverina e da lì a Caldarola.
QUOTE (clicca per iscriverti)
– 20 euro sino al 30 aprile
– 25 euro dal 1° maggio e sino al giorno della manifestazione
Si ricordano sia il sito internet che la pagina Facebook ufficiali.
Traccia Garmin del lungo
Traccia Garmin del medio
Traccia Garmin del corto
www.granfondodeisibillini.it

Gf dei Sibillini - La Cicloturistica: il percorso lungo è servito