Un sincero grazie

L’Asd Sibillini, società organizzatrice della manifestazione svoltasi lo scorso 6 luglio a Caldarola (Mc), ringrazia di cuore tutti coloro che hanno scelto e onorato questa granfondo, che ha registrato 1500 iscritti, il numero più alto della sua storia. 
 

Sono stati 1500 gli iscritti alla 24a Granfondo dei Sibillini (ph Play Full Nikon)

16 luglio 2014, Caldarola (Mc) – «Millecinquecento volte grazie. Tante quanti sono stati i ciclisti che hanno scelto la nostra manifestazione. Il numero più alto nella storia della Granfondo dei Sibillini». E’ così che i fratelli Maurizio ed Enzo Giustozzi, a nome dell’Asd Sibillini, ringraziano tutti coloro che hanno onorato la 24a edizione della granfondo da loro organizzata lo scorso 6 luglio a Caldarola, che quest’anno faceva parte del Prestigio quale prova alternativa alla Maratona dles Dolomites.

Una manifestazione che ha portato i ciclisti a pedalare in località di indubbio fascino e di grande bellezza. La granfondo caldarolese è stata davvero un bell’evento, fatto anche di cena medioevale il sabato sera, di una gara di handbike la domenica mattina in attesa dell’arrivo dei ciclisti, di tanto buon cibo e molto altro ancora. Una vera festa, dunque, che anche quest’anno ha animato Caldarola, piccolo e vivace centro ai piedi dell’Appennino. 

Chiusa con un bilancio positivo l’edizione 2014, gli organizzatori sono già al lavoro per il prossimo anno. «Ci saranno tante riconferme – sottolinea Maurizio Giustozzi –, ma stiamo studiando anche alcune novità, che renderanno ancora più interessante la granfondo. Arrivederci al 2015».